Lettera aperta al Presidente Enpap Dott. Felice Torricelli

Egregio Presidente,

mi rivolgo a Lei per segnalare una palese violazione delle pari opportunità di voto, così come emerge dalla circolare illustrativa pubblicata sul sito dell’ENPAP.

Al punto F della circolare, infatti, si legge che

l’avente diritto al voto che dichiari per iscritto di non aver ricevuto le credenziali per l’esercizio del voto o di averle smarrite o deteriorate, può chiedere il rilascio di nuove credenziali al Presidio Elettorale, previa verifica dell’eventuale utilizzo e annullamento delle precedenti.
In tal caso, dovrà far pervenire la richiesta al Presidio Elettorale entro e non oltre le ore 18:00
del 15 febbraio 2017, esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo elezioni@pec.enpap.it,
utilizzando il fac-simile di modulo messo a disposizione dall’Ente sul sito internet
www.enpap.it/elezioni, ovvero presentandosi fisicamente al Presidio Elettorale durante l’arco di tempo di apertura del periodo elettorale di cui al precedente paragrafo A).

Il Regolamento Elettorale, peraltro, non prevede questa possibilità, perché recita, testualmente, all’articolo 9, comma 5:

L’Elettore che dichiari per iscritto di non aver ricevuto le credenziali per
l’esercizio del voto o di averle smarrite o deteriorate, può chiedere il rilascio di nuove credenziali al PE previa verifica dell’eventuale utilizzo e annullamento delle precedenti

Nella Circolare, che non ha valore regolamentare, ma solo esplicativo, è prevista una prassi arbitraria e gravemente discriminatoria rispetto al diritto di voto: chi non ha le credenziali potrà recarsi al Presidio elettorale di Roma dal 27 febbraio al 3 marzo e potrà esercitare il diritto di voto. Chi invece non potrà andare a Roma perché abita, per esempio, a Torino o Macerata, non potrà votare!
È evidente, senza necessità di molte spiegazioni, che questa norma non prevista dal Regolamento, genera una discriminazione abnorme e illegittima relativamente al diritto di voto.
La prego pertanto di voler intervenire prima dell’inizio delle procedure di voto per sanarla, dando l’opportunità a tutti gli elettori e le elettrici residenti in Italia di ottenere le credenziali di voto al pari degli Iscritti e delle Iscritte abitanti nel Lazio.

Certa della Sua comprensione, Le porgo distinti saluti

Angela Quaquero
Candidata CdA Raggruppamento NoiEnpap